Studenti e DAD, nonni hi tech e i rischi del gioco del padel

Studenti e DAD, nonni hi tech e i rischi del gioco del padel

Nuova puntata di Non Stop News, su RTL 102.5. Come di consueto, telefoni e microfoni aperti a tutti i very new normal people che hanno condiviso i ricordi dei loro nonni in occasione della giornata a loro dedicata.La rassegna stampa, come ogni giorno, è con Davide Giacalone, a partire dalle ultime notizie della vigilia elettorale in vista delle elezioni amministrative. Più avanti, il caso dell'eurodeputato di Fratelli d'Italia Fidanza e un reportage che lo vede coinvolto e che lo ha portato ad autosospendersi. E ancora, dalle prime pagine, la pillola anti Covid, i dati sull'inflazione e le ultime novità su Alitalia.Tra le interviste di Non Stop News, un focus sul gioco del padel. Derivazione del tennis, la disciplina ha avuto un'esplosione di popolarità tra giovani e meno giovani. Attenzione però ai rischi che ne derivano, specialmente per chi è meno  allenato. I rischi per crociati e ginocchia infatti sono concreti, come raccontato dal dottor Ezio Adriani, direttore del centro traumatologia e chirurgia del ginocchio del Policlinico Agostino Gemelli di Roma.Weekend di sport, e di motori. Per gli appassionati delle due  ruote, la moto GP corre questo weekend in Texas. Tutti gli aggiornamenti e i retroscena sono con Max Biaggi, l'inviato speciale di RTL 102.5. Dopo le prime due sessioni di prove ad Austin, il migliore è Marc Marquez. Bene le Ducati, con cinque moto nelle prime dieci posizioni.Come ogni anno celebriamo anche oggi la festa dedicata ai nonni. Specialmente dallo scoppio della pandemia in poi, abbiamo imparato a rimanere in contatto con loro grazie alla tecnologia. Molti dei nostri nonni, però, spesso non sono pratici. Per questo abbiamo dedicato un focus ai consigli più utili in materia. Il tutto con Luca Mercatanti, esperto di sicurezza informatica.Ancora un focus su scuola e università. C'è uno studio che racconta il rapporto degli studenti universitari con la DAD. In molti hanno apprezzato il lavoro fatto dai docenti, ma dati interessanti arrivano anche dai device più utilizzati per seguire le lezioni. Di questo e altro abbiamo parlato insieme a Domenico Ioppolo, amministratore delegato di Campus Orienta che ha realizzato lo studio insieme all'Università "La Sapienza" di Roma.All’interno di Non Stop News, con Barbara Sala, Luigi Santarelli e Stefania Iodice.