Le parole di Vladimir Putin, il politicamente corretto e la giornata del bacio

Le parole di Vladimir Putin, il politicamente corretto e la giornata del bacio

Le prime pagine dei principali quotidiani nazionali commentate in rassegna stampa da Davide Giacalone.Putin, la colpa della guerra e di Kiev e a Mariupol sventola la bandiera russa.Per  #ilpostinfabbrica oggi abbiamo ospite Paolo Torri, direttore di Recodi, azienda che produce pavimentazioni industriali dalla fine degli anni '60, ha 51 dipendenti e ne cerca subito 11.Don Antonio Mazzi, fondatore della comunità Exodus, regala ogni giorno un pensiero, un suggerimento, una frase agli ascoltatori di RTL 102.5.Oggi è la giornata mondiale del bacio. Durante gli ultimi due anni, a causa della pandemia provocata dal coronavirus, abbiamo perso l'abitudine di rivolgere questo semplice gesto di affetto a parenti e amici, eppure rimane un'azione carica di significato a più livelli. Ne ha parlato questa mattina, Francesca Castro, psicologa e psicoterapeuta. Dallo scoppio della pandemia in poi, e ora con la guerra in Ucraina, il dibattito pubblico ha cambiato faccia. Chi ha paura della libertà d’espressione? Ne abbiamo parlato con il professor Luca Ricolfi, sociologo e docente di analisi dei dati.Con il giornalista Giammarco Sicuro, inviato del Tg2 in Ucraina e da poco rientrato, parliamo del conflitto e della situazione del Paese.Non Stop News, con Giusi Legrenzi, Luigi Santarelli e Massimo Lo Nigro.