La riforma della pubblica amministrazione, lo sci e Monica Bellucci

La riforma della pubblica amministrazione, lo sci e Monica Bellucci

Le prime pagine dei principali quotidiani nazionali commentate in rassegna stampa da Davide Giacalone."Andiamo verso una stretta, la situazione si complica. È anche vero, però, che l'obbligo apre delle strade complesse. Più che l'obbligo penso che siano la fiducia e la trasparenza a funzionare". Sul caso dei netturbini di Ama, "ci sarà un premio se saranno raccolti i rifiuti dalle strade, oppure, qualora si registri una riduzione del tasso di malattia. Ma ci si riferisce evidentemente a malattie false, dal momento che le vere malattie non possono essere ridotte del 10%" a comando.Oggi si apre, finalmente, la stagione sciistica. Tra le mete preferite dai turisti figura il comprensorio  Pontedilegno-Tonale. In Non Stop News il direttore del consorzio Michele  Bertolini. "Per ora abbiamo aperto le piste più in alto, abbiamo circa mille sciatori al giorno. Siamo sempre ottimisti" continua Bartolini, "per cui non vogliamo pensare a possibili nuove chiusure. Il danno per gli operatori e per l'indotto sarebbe devastante".Tra le riforme necessarie elencate dal premier Draghi c'è anche quella della pubblica amministrazione. Di questo e altro abbiamo parlato insieme al consigliere Antonio Naddeo, presidente dell'Aran, l'Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni. "Quando si parla di dipendenti pubblici si parla di oltre tre milioni di persone e di trentamila istituzioni. Non si pensi alla figura del ministeriale che sta dietro alla scrivania". E ancora, sull'attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza, "è necessario modificare la capacità di spesa, saper sfruttare l'occasione ora. Altrimenti, non sapremo farlo in futuro".Torna in libreria Elisabetta Gnone, con un nuovo capitolo della saga per l'infanzia Fairy Oak: "Il destino di una fata", edito da Salani. "Riaprire la saga è stato come tornare in un posto in cui si è stati bene, dove si conoscono tutti". La natura è ancora al centro della saga, come spiega la stessa Gnone: "Non pensavo, quando ho iniziato, che sarebbe diventato un tema così centrale dopo tanti anni".Arriva in Italia dopo una tournée europea la celebre attrice Monica Bellucci, protagonista dello spettacolo teatrale: "Maria Callas. Lettere e memorie". Emergono tanti aspetti della vita di Maria Callas, "la vita, gli amori, il dolore di non aver avuto una famiglia, e anche di aver fatto cose impensabili per il suo tempo. Penso però che sapesse cosa faceva".All'interno di Non Stop News, con Barbara Sala, Stefania Iodice e Luigi Santarelli.