I taxi volanti a Roma Fiumicino e le promesse al Cop26

I taxi volanti a Roma Fiumicino e le promesse al Cop26

Le prime pagine dei principali quotidiani nazionali commentate in rassegna stampa da Davide Giacalone.In apertura i risultati della Cop26 a Glasgow, poi la legge sulla concorrenza, quindi il reddito di cittadinanza e il blitz che ha portato all'individuazione di persone che percepivano senza averne diritto il sussidio in cinque regioni italiane. A seguire le parole del ministro Giorgetti su Mario Draghi al Quirinale.Oggi per il Post in Fabbrica AAA (Advanced Accelerator Applications), azienda del Gruppo Novartis. Ha 281 dipendenti in Italia, di cui 113 giovani. È alla ricerca di 29 figure, che fa fatica a trovare, ed è in costante crescita e rinnovamento. Nasce nel 2002 come start-up del CERN di Ginevra. L’azienda è specializzata nelle terapie oncologiche e ad oggi sta commercializzando un farmaco molto innovativo per le terapie contro i tumori neuroendocrini. In diretta in Non Stop news Elena Pecora, head of marketing e people manager.Don Antonio Mazzi, fondatore della comunità Exodus, regala ogni giorno un pensiero, un suggerimento, una frase agli ascoltatori di RTL 102.5Luigi Garlando è la prima firma del calcio de "La Gazzetta dello Sport", con lui abbiamo commentato le partite di Champions League Atalanta-Manchester United e Juventus-Zenit San Pietroburgo. Abbiamo anche presentato le sfide di oggi: Milan-Porto e Sheriff-Inter. Abbiamo poi parlato dell'ultimo libro di Garlando "L'album dei sogni", che racconta l'epopea della famiglia Panini con il successo delle figurine dei calciatori. Novità a Roma Fiumicino. Arriva VoloCity. il primo taxi che vola. Dunque, i vecchi taxi che vediamo nelle strade delle nostre città in un futuro potrebbero andare in pensione. Il mezzo rivoluzionario è in grado di ospitare due persone e ha una dotazione di 18 motori. Ne hanno parlato questa mattina, in Non Stop News, Claudio De Vincenti, presidente di Aeroporti di Roma e Ugo Govigli, Chief Innovation Officer di Atlantia. Dal demone giapponese sul petto a Saw, l'enigmista, sulle spalle: sono alcuni dei 50 tatuaggi che Nicola Bartolini ha sul proprio corpo. Ognuno di essi ha un significato speciale, come la civetta che ha sul braccio. Nei corpi militari non è riuscito a entrare proprio per quesi disegni. Il campione del mondo di ginnastica artistica, ospite questa mattina del programma "Non Stop News", ha svelato alcuni dettagli sui suoi tatuaggi.All’interno di Non Stop News, con Giusi Legrenzi, Enrico Galletti e Massimo Lo Nigro.