Il caos farmacie, lo “switch-off” della televisione italiana e i ballottaggi

Il caos farmacie, lo “switch-off” della televisione italiana e i ballottaggi

Le prime pagine dei principali quotidiani nazionali commentate in rassegna stampa da Davide Giacalone. In primo piano l'esito dei ballottaggi di ieri, con la vittoria del centrodestra in molte città, tra le quali Roma e Torino, e i dati bassi sull'affluenza. A seguire gli scontri a Trieste e le indagini a carico dell'ex commissario all'emergenza Domenico Arcuri. Poi il patto di stabilità, la questione Monte dei Paschi di Siena e la scomparsa di Angelo Licheri, l'uomo che nell''81 si calò nel pozzo di Vermicino per tentare di salvare il piccolo Alfredo Rampi.Il 20 ottobre ci sarà lo switch-off della televisione Italiana. Tutte le trasmissioni televisive del digitale terrestre verranno trasmesse con il nuovo sistema di codifica. Ne abbiamo parlato questa mattina in Non Stop News con Alessandro Longo, direttore di agendadigitale.eu, che ci ha spiegato cosa succederà. All'indomani dell'entrata in vigore del Green pass al lavoro, tutte le farmacie sparse sul territorio nazionale sono state prese d'assalto dai lavoratori, con conseguenti lunghe attese e disagi. Del cosìddetto "caos tamponi" ha parlato questa mattina, all'interno del programma "Non Stop News", il presidente di Federfarma, Marco Cossolo. Nel nuovo appuntamento con la rubrica Arexpo questa mattina in Non Stop News abbiamo ospitato l’amministratore delegato, Igor De Biasio con il quale abbiamo parlato della candidatura di Roma ad ospitare Expo 2030, lanciata dal presidente del Consiglio, Mario Draghi. Bassa affluenza alle urne per i ballottaggi, che hanno visto trionfare il centrosinistra in 8 città capoluogo di provincia su 10.  A Roma e Torino hanno vinto Gualtieri e Lorusso. Al centrodestra resta Trieste.  Ad analizzare i verdetti del secondo turno delle elezioni comunali  è stata questa mattina, nel programma "Non Stop News" la nota giornalista, Claudia Fusani. All’interno di Non Stop News, con Giusi Legrenzi, Enrico Galletti e Massimo Lo Nigro.