La retorica su Falcone, appalti e giustizia, la nomina per la presidenza del Copasir

La retorica su Falcone, appalti e giustizia, la nomina per la presidenza del Copasir

In apertura il dibattito sul recovery fund e sulle norme sugli appalti: "Gli appalti si danno per realizzare delle opere. Una delle questioni in ballo è il controllo della legalità per evitare infiltrazioni della criminalità soprattutto negli appalti pubblici. Il controllo però tocca alla giustizia, quella è la sede giusta". Sull'utilizzo del codice degli appalti europeo, "Salvini è favorevole pur non essendolo stato per il ponte di Genova". Sulle nuove polemiche relative alle trivelle nel mar Adriatico, Giacalone commenta: "Il ministro Cingolani, che Beppe Grillo indicò come 'uno dei loro', giustamente ricorda che i procedimenti amministrativi vanno rispettati. Solo in Italia trovare il petrolio è una disgrazia".