Il ricordo come abitazione di una persona

Il ricordo come abitazione di una persona

Nel passo di oggi l'amore non è l'obbedienza ma il portare con sé le parole di Gesù. Ricordando le parole di qualcuno, presso quella persona prenderemo dimora. Ecco allora l'esistenza di amore: questa è la novità della vita nuova. L'amore converte la nostra vita in una umanità luminosa, non più opaca. Questo il cuore del pensiero della domenica di Don Dario Viganò, vice Cancelliere della Pontificia Accademia delle Scienze e della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali.All'interno di Non Stop News, con Barbara Sala, Luigi Santarelli e Stefania Iodice