Roberto Arditti

Roberto Arditti

La truffa del Reddito di cittadinanza, cosa si cela dietro gli illeciti

Torna in primo piano il tema del Reddito di cittadinanza, percepito in modo indebito da tanti e tanti italiani. Dopo le truffe scoperte ai danni dello Stato per milioni di euro, continuano le polemiche sulla misura, tanto voluta dal Movimento 5 stelle. Ne ha parlato questa mattina, ospite del programma "Non Stop News", il noto giornalista Roberto Arditti. È stata l'occasione per sottolineare le responsabilità legate alle domande "farlocche". "Siamo di fronte a una truffa di dimensioni davvero importanti, quindi bene che le forze dell'ordine indaghino. Penso però che, siccome le domande per il reddito si presentano tramite i patronati, in questa truffa oltre tremila persone che in Italia non esistono sono state collocate in soli undici indirizzi. Di questi, oltre cinquecento erano collocate in un solo civico, come anche in altri casi. Da quanti anni favoleggiamo di banche dati che non si accorgono che cinquecento persone sono collocate allo stesso numero civico?"All'interno di Non Stop News, con Barbara Sala, Luigi Santarelli e Stefania Iodice.

La truffa del Reddito di cittadinanza, cosa si cela dietro gli illeciti