Paolo Magri

Il vicepresidente dell'Istituto per gli studi di politica internazionale ci ha parlato dei brevetti dei vaccini

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha aperto il dibattito sui brevetti per i vaccini anti Covid.  E' giusto che le case farmaceutiche li rendano disponibili? L'Unione Europea e l'Italia da che parte stanno? Di questo e altro abbiamo parlato in Non Stop News con il vicepresidente dell'Istituto per gli studi di politica internazionale, Paolo Magri. "Il dibattito di questi giorni pone un problema vero perché il mondo ha bisogno di undici miliardi di dosi di vaccino, e al momento ne abbiamo un solo miliardo. Quella di Joe Biden è una proposta teorica che richiede una grande maggioranza di paesi".  Secondo alcuni, continua Magri, "la proposta è controproducente perché il problema resta la capacità produttiva". All’interno di Non Stop News, con Barbara Sala e Luigi Santarelli

Il vicepresidente dell'Istituto per gli studi di politica internazionale ci ha parlato dei brevetti dei vaccini