Aldo Cazzullo

Il noto giornalista ci ha parlato di Dante

«I nostri nemici finiranno all'Inferno; le nostre mamme in Paradiso; ma a noi un po' di Purgatorio non lo leva nessuno. Per questo il Purgatorio è il posto degli uomini, dove andremo tutti. Meglio sapere per tempo quel che ci aspetta». Il romanzo della Divina Commedia, dopo l'Inferno con "A riveder le stelle", racconta ora il Purgatorio in "Il posto degli uomini": il luogo del «quasi», dell'attesa della felicità; che è in sé una forma di felicità. "Il tempo e l'attesa, l'attesa della beatificazione. Il posto dove in fondo tutti pensiamo di finire, non essendo stati abbastanza buoni in vita per il paradiso ma nemmeno troppo cattivi per finire all'inferno".All'interno di Non Stop News, con Barbara Sala e Luigi Santarelli

Il noto giornalista ci ha parlato di Dante